L’eccellenza dell’arredo made in Friuli alla Fiera di Colonia si distingue dal primo giorno: infatti, lo stand che riunisce le aziende dell’Italian chair district, marchio internazionale con cui Asdi sedia presenta il Distretto sulle scene europee, era affollato di visitatori.

«Il clima è positivo e la posizione dello stand è ottima, accanto a spazi di marchi di prestigio – commenta dalla Germania il presidente Asdi, Giusto Maurig –. La fiera tedesca sta rivivendo un nuovo sviluppo e già dalle prime ore abbiamo registrato una grande affluenza, con grande soddisfazione delle imprese del distretto presenti che, pur essendo concorrenti, stanno collaborando tra loro scambiandosi i visitatori. Una sinergia che la dice lunga sulla volontà del territorio e delle istituzioni di fare massa critica aggregandosi e lavorando assieme, con la regia Asdi e il sostegno della Camera di commercio di Udine».

Franco Buttazzoni, della giunta dell’ente camerale, anch’egli a Colonia a sostegno del distretto, conferma che lo stand è «accattivante, luminoso, d’impatto. Positiva l’affluenza già delle prime battute e interessante il posizionamento in un padiglione così importante, dove i nostri prodotti di design e di qualità ben figurano. Questa è una formula in cui credere, la strada da percorrere, magari avvicinando anche altre aziende, da riproporre in altre situazioni e Paesi. Asdi sta creando il giusto supporto che oggi serve alle aziende e la Cciaa è vicina, sta poi all’imprenditore partecipare e sfruttare queste iniziative vincenti».

E se Cciaa e Asdi ci credono, anche le aziende danno forti segnali di fiducia circa il ritorno della fiera, da cui ci si attende un riscontro importante in termini di ordinativi.